sionismo Archivi - www.altreinfo.org

Tagged: sionismo

Tpp, Ttip e Tisa: la grandissima Trinità, ultima arma del sionismo imperiale. Cristina Amoroso

Nella patria dell’Umanesimo e del Rinascimento ci chiediamo che cosa ci è rimasto per poter ripensare ciò che è accaduto e ciò che non è stato combattuto e prendere in considerazione ciò che può accadere, e cosa combattere. I fatti sono veri e le proposte provenienti dal futuro sono già qui. Si intravede il futuro che ci permette di esplorare che cosa fare e come. In primo luogo ci porta a guardare il tempo in cui viviamo al seguito del complesso politico-militare-mediatico-econimico degli Stati Uniti d’America. Subito ci rendiamo conto...

Macron e la malizia che scambia Antisionismo con Antisemitismo. Jonathan Cook

Fino a che punto l’approccio della comunità internazionale verso Israele abbia invertito la sua strada nell’ultimo mezzo secolo, lo si può misurare guardando semplicemente le sorti che ha seguito una sola parola: Sionismo. Nel 1975 all’assemblea generale delle Nazioni Unite, gran parte del mondo si mise contro Stati Uniti ed Europa dichiarando che il sionismo, l’ideologia alla base di Israele, “è una forma di razzismo e di discriminazione razziale”. Gli occidentali in genere restarono scioccati. Il Sionismo, che gli avevano raccontato fino a quel momento, era un movimento di liberazione...

Manifestazione del gruppo giovanile ebraico tedesco Betar nel 1934

La collaborazione tra nazisti ed ebrei e l’atteggiamento ipocrita dell’Occidente. Gianfredo Ruggiero

La Germania nazionalsocialista considerava pregiudizialmente gli ebrei come un elemento estraneo alla nazione. Durante la sfortunata Repubblica di Weimar (1919-33), quando la popolazione tedesca subì la più grande crisi economica e sociale della sua storia (a causa soprattutto degli enormi debiti di guerra imposti dalle potenze vincitrici del primo conflitto mondiale), molti ebrei, nonostante rappresentassero meno dell’1% della popolazione, raggiunsero nel settore economico-finanziario posizioni di alto livello e di considerevole benessere tali da essere additati, a causa della loro presunta cupidigia, come responsabili della stato di crisi in cui versava...

Vogliono guerra. Allora ricordiamo chi ci trascinò nelle altre. Maurizio Blondet

(Il nostro Parlamento, bipartisan, ha aumentato le nostre spese militari da 70 a 100 milioni al giorno: +43%. Gli eventi in corso tra Irak, Siria e Iran mi inducono a riproporre questo mio testo): Benjamin Freedman (1890–1984) è stato un uomo d’affari di successo (era il proprietario della Woodbury Soap Co.), ebreo di New York, patriota americano. Era anche stato membro della delegazione americana al Congresso di Versailles nel 1919, dunque un “insider”. Ruppe con l’ebraismo organizzato e i circoli sionisti dopo il 1945, accusandoli di aver favorito la vittoria del comunismo in Russia....

Il Sionismo controlla il secessionismo catalano

“Il sionismo è contrario alla identità dei popoli europei, al risorgimento spitituale dell’Europa, al rinascimento del genio europeo, al futuro libero ed alla integrità dei nostri figli” . Sono le parole pronunciate dal presidente di “Soluciona en Cataluña” e candidato alla Muncipalità di Barcelona, Gerard Bellalta. Bellalta ha lanciato una dura requisitoria contro l’influenza del sionismo nella maggior parte degli avvenimenti drammatici che si stanno verificando nel mondo e, in questo contesto, ha richiesto al Governo Spagnolo che prenda le distanze dallo Stato sionista di Israele, che esercita un sistema di apartheid...

Israele cerca di accrescere la sua influenza in Cina

Influenza del sionismo globale in Cina. Cristina Amoroso

Se finora Tel Aviv è si è mostrata resistente a qualsiasi richiesta di pace con i palestinesi, ora cerca un accordo di pace. E’ solo un cambio apparente di strategia politica, in linea con la carta mondiale del sionismo, che non si limita ad un solo territorio geografico con confini specifici per realizzare i propri obiettivi, ma cerca piuttosto territori preziosi per le sue preoccupazioni e bisogni finanziari. Anche la Cina è candidata a tali scopi.    Ora che Tel Aviv non vive ottimi rapporti con le Nazioni Unite, mentre alcuni...

Orban e Netanyahu

Soros e Netanyahu: le due anime, globalista e nazionalista, della lobby sionista. Stefano Zecchinelli

Il recente incontro fra il primo ministro israeliano Netanyahu ed il premier ungherese Viktor Orban ha unito i due leader nazionalisti sciovinisti contro lo speculatore internazionale Soros. Domanda: Chi è il vero nemico dei popoli? Volendo per una volta citare Stalin, le scelte in questo caso sono entrambe peggiori. Certamente Netanyahu e Soros si contendono il primato della pericolosità nazional-imperialistica (Netanyahu) e pan-imperialistica (Soros). Orban, paragonato ai primi due, è soltanto uno dei tanti leader conservatori ‘’ex atlantici’’ pronti a riallinearsi un po’ come quando si trasformò in uno spazzino...

Antisemitismo

Giuseppe Zambon: vi spiego perché la mia casa editrice è accusata di “antisemitismo”. Francesco Santoianni

Alimentata da pubblicazioni come il “Rapporto sull’antisemitismo in Italia nel 2016” – che segnala (seppure tra i siti “cospirazionisti” e “quindi”, antisemiti) anche L’Antidiplomatico – dilaga la caccia a coloro che osano criticare la politica dello Stato di Israele. E che sono “quindi” antisemiti. Una caccia alle streghe che sta colpendo anche intellettuali ebrei, come l’editore Giuseppe Zambon “reo” di aver pubblicato libri come quello di James Petras “Usa: padroni o servi del sionismo?” Intervista all’AntiDiplomatico Perché tanto  livore contro questo libro? Perché affronta un argomento talmente scabroso da essere stato...

chi controlla il mondo, qualche notizia per capirlo

Alcune informazioni utili per capire chi comanda il mondo e cosa sta succedendo in Siria. Paolo Germani

Forse è meglio chiarire alcune cose, utili per capire cosa sta succedendo nel mondo e cosa ci aspetta per il futuro: La Federal Reserve ha immesso una quantità stratosferica di dollari sul mercato. Ormai nessuno sa quanti ce ne sono in circolazione. L’unico modo per evitare che quei dollari, garantiti dal nulla, diventino semplice carta straccia è che gli Stati Uniti affermino la propria supremazia militare sul resto del mondo. La guerra continua è una necessità. Il loro impero prospera in una situazione di continua conflittualità (vedi L’impero del dollaro...

La sorpresa di Natale. Israel Shamir

La sorpresa di Natale. Israel Shamir

Israel Shamir (alla nascita Izrail Schmerler), ebreo convertito al cristianesimo (ortodosso), è un importante pensatore, scrittore e traduttore israeliano. Nato in Siberia, a Novosibirsk, nel 1947, dove ha studiato matematica, si è trasferito in Israele nel 1969. Paracadutista nelle forze aeree israeliane, ha partecipato alla guerra dello Yom Kippur nel 1973. Successivamente si è dedicato alla carriera di giornalista. La sua posizione di principio, favorevole al diritto al ritorno dei rifugiati palestinesi ed alla ricostruzione dei loro villaggi distrutti, gli è costato il licenziamento dal giornale israeliano “progressista” Ha’aretz. Oggi...

La menorah, simbolo ebraico, a Washington, costruita davanti alla Casa Bianca

Gli americani sono in maggioranza cristiani. Perché di fronte alla Casa Bianca c’è una menorah gigante e non un presepe?

In America le lobbies sioniste hanno combattuto tutto ciò che rappresenta il cristianesimo. Oggi in America e’ diventato illegale porre la croce o un simbolo cristiano sul demanio mentre la menorah e’ consentita ed applaudita. Le organizzazioni ebraiche sono state leader nella battaglia legale per vietare i simboli cristiani del Natale dalla vita pubblica americana. Le maggiori organizzazioni ebraiche in America, come l’America Jewish Committee, ha finanziato e patrocinato numerose cause che dicono che i simboli cristiani come la mangiatoia e croci cristiane non possono essere eretti su qualsiasi terreno pubblico. Hanno...

Stella di Davide

I tentacoli del sionismo

“Uomini siate e non pecore matte, si che di voi, tra voi, l’ebreo non rida” (Dante Alighieri) Circa ottocento anni fa Dante Alighieri nella Divina Commedia ci avvertiva profeticamente da chi ci saremmo dovuti guardare le spalle. Ed è proprio in questi nostri tempi che constatiamo gli effetti inquietanti della profezia dantesca. Nel Tg di Rai 2 delle 20:30 del 24.12.2016, sono in parecchi sul web a notare che il servizio su Berlino inizia con l’immagine del candelabro a 9 braccia (simbolo sionista) e l’esagramma, emblemi che stanno a rimarcare che:...

error: Alert: Content is protected !!