Controllo globale Archivi - www.altreinfo.org

Category: Controllo globale

I finti naufraghi e la tratta degli africani. Nulla di nuovo sotto il sole. Alba Giusi

I magistrati non confermano il carcere per Carola Rackete perché “ha salvato vite umane” e quindi non può essere incarcerata e nemmeno espulsa. Tutto ciò che ha fatto è stato in qualche modo avallato e approvato dai magistrati, sulla base di questo assunto. E la manovra contro le motovedette? Era in stato di necessità. Doveva salvare vite umane che evidentemente contano più di quelle che ha messo a rischio con la consapevolezza di un capitano (o una capitana). Ma è vero che Carola Rackete ha salvato vite umane? Analizziamo la...

Argentina: un paese controllato, sfruttato e predato dalla finanza, sempre sull’orlo del collasso. Alberto Rovis

L’Argentina è ormai governata dal Fondo Monetario Internazionale e dalla finanza interna, collusa con quella internazionale globalista. La predazione di tutte le sue risorse e del suo territorio è davanti agli occhi di tutti. Basta ricordare la cessione di un milione di km2 di Patagonia per ripagare il debito. Cessione che non è servita a nulla, visto che la situazione si è ripresentata tale e quale, se non peggio di prima, dopo pochi anni. Per la finanza che governa questo paese, la predazione delle risorse è un gioco da bambini....

ilhan Omar, deputata musulmana che critica Israele

Ilhan Omar: il Congresso degli Stati Uniti condanna chiunque critichi gli ebrei, ma nel mirino ci sono i bianchi. Elena Dorian

Ilhan Omar è una giovane somalo-americana, di religione musulmana, attuale deputata del Congresso degli Stati Uniti. E’ stata candidata dal Partito Democratico nel Minnesota e fa parte della Commissione Affari Esteri della Camera. E’ la prima donna musulmana ad entrare in Congresso, con tanto di hijab sul capo. Le dichiarazioni di Ilhan Omar Ilhan Omar, che non nutre molta simpatia per lo Stato Ebraico, ha dichiarato recentemente: “Sostenere Israele significa essere fedele ad un paese straniero” Frase considerata fortemente antisemita, soprattutto dalla stampa e dagli organi di informazione, da sempre filo-israeliani. Non...

Sperimentazione sociale: in Argentina chi non è in regola coi vaccini non può rinnovare i documenti, nemmeno la patente

Come abbiamo già detto in un altro articolo, l’Argentina è un paese ai margini dell’Impero, completamente controllato dalla finanza predatoria, la stessa che controlla l’intero Occidente. Come tutti i paesi marginali, si presta ad attuare sperimentazioni sociali e ad introdurre novità legislative, per verificare come reagisce la società. Da quest’anno, grazie ad una legge approvata alla fine del 2018, in Argentina, per rinnovare i documenti, quali ad esempio la carta d’identità, il passaporto, la patente, è necessario presentare il CUV (Certificato Unico Vaccinazioni), con tutte le vaccinazioni in regola. Il...

Tpp, Ttip e Tisa: la grandissima Trinità, ultima arma del sionismo imperiale. Cristina Amoroso

Nella patria dell’Umanesimo e del Rinascimento ci chiediamo che cosa ci è rimasto per poter ripensare ciò che è accaduto e ciò che non è stato combattuto e prendere in considerazione ciò che può accadere, e cosa combattere. I fatti sono veri e le proposte provenienti dal futuro sono già qui. Si intravede il futuro che ci permette di esplorare che cosa fare e come. In primo luogo ci porta a guardare il tempo in cui viviamo al seguito del complesso politico-militare-mediatico-econimico degli Stati Uniti d’America. Subito ci rendiamo conto...

Soprattutto i ricchi piangono: il vittimismo delle oligarchie globaliste al potere. Comidad

La vera notizia di queste ultime elezioni non è il previsto trionfo di Salvini, quanto la sopravvivenza politica del PD, il quale vede finalmente esaurirsi l’effetto Renzi. Nelle elezioni europee di cinque anni fa, Renzi aveva condotto il PD al suo massimo storico, poi, nel giro di qualche anno lo ha condotto al minimo storico. Da quella vicenda Salvini dovrebbe trarre una lezione sia sul carattere volatile dei successi elettorali, sia sull’illusorietà del voler trasferire il risultato delle elezioni europee alle politiche, dove vota un 20% in più di elettori....

Ma le razze umane, ci sono o non ci sono, esistono o non esistono? Alba Giusi

Gli esseri umani possono essere suddivisi in razze? E’ una domanda alla quale è difficile rispondere in modo certo e sicuro, molti dicono di si, altri dicono di no. La cosa importante, al di là delle proprie convinzioni, è rispettare questo fondamentale principio, sancito dall’articolo 1 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo: «Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza.» Affermato questo basilare principio, disatteso da...

Argentina, laboratorio di ingegneria sociale: gli effetti del Mee Too sui rapporti uomo-donna

L’Argentina è un paese ai margini dell’impero, ma non è un paese marginale. Ricchissima di risorse naturali, di immense e fertili pianure, è politicamente in mano alle stesse elites globaliste che controllano l’Occidente. Anzi, in Argentina la finanza globalista e predatoria decide tutto, controlla ogni ganglio del potere, fa il bello e il cattivo tempo. Non ha oppositori. In Europa abbiamo ancora un piccolo margine di movimento, in Argentina questo margine non c’è. Nel 2015 è nato anche qui il movimento Mee Too, che prende il nome di Ni una...

Libertà di giudizio e pensiero critico siano di nuovo i cardini del sistema scolastico italiano! Elena Dorian

Alcuni deputati hanno presentato un’interrogazione parlamentare in cui chiedono chiarimenti al Ministro della Pubblica Istruzione sulla sospensione della professoressa i cui allievi avevano accostato il Decreto Sicurezza voluto da Salivi alle leggi razziali di Mussolini. “Piacciono solo i cittadini indottrinati? Obbedienti e quindi incapaci di costruire un mondo migliore di quello che ereditano, di spingerci oltre i diritti già conquistati? Noi lavoriamo affinché gli studenti abbiano un pensiero critico, sviluppino ragionamenti indipendenti e imparino a pensare con la propria testa.E il Ministero della Lega cosa fa? Li censura. Un atto...

Le persone che si esprimono contro Facebook non possono ottenere il visto d’ingresso per gli Stati Uniti

Dopo aver espresso pubblicamente o in rete una o più opinioni contro la società privata che detiene il social network denominato “Facebook”, non si ha più diritto ad ottenere un visto di ingresso per gli Stati Uniti d’America. Le persone che hanno aderito e/o partecipato a campagne di “boicottaggio” contro Facebook sono state elencate da una delle numerose agenzie di intelligence e da altre agenzie federali statunitensi. Ufficialmente, “Facebook”, è una società privata senza alcun legame organico con il governo degli Stati Uniti. Gli algoritmi di questo social network sono diventati...

Ogni anno la Magistratura intercetta e spia 140.000 persone, sostenendo enormi spese. Viviamo in una Magistrarchia? Giorgio Lunardi

I dati riguardanti le intercettazioni telefoniche, le intercettazioni ambientali, il monitoraggio delle attività nel Web dei cittadini sono stupefacenti e non trovano eguali in nessun’altra democrazia occidentale. Sono dati che ricordano “1984” di George Orwell Siamo tutti in libertà sorvegliata Ogni anno la Magistratura sorveglia e intercetta le conversazioni di circa 140.000 soggetti, molti dei quali imprenditori e politici, messi sotto inchiesta sulla base di segnalazioni di collaboratori di giustizia che poi si rivelano del tutto infondate. I risultati di queste attività sono efficaci solo in parte. Infatti, la maggior...

Le proteste per le case assegnate ai Rom: un esempio di controllo sociale. Giorgio Lunardi

Il Comune di Roma assegna una casa ad una famiglia bosniaca composta da 14 nomadi di etnia Rom. La gente si oppone, inscena una manifestazione molto colorita, alcuni si lasciano prendere la mano, insultano e minacciano i Rom, volano parole grosse, accompagnate da gesti eloquenti, qualcuno urla “ti stupro” mentre passa una donna della famiglia con in braccio un bambino. Ecco la notizia. http://www.ansa.it Naturalmente non finisce qui. Su ordine della Procura, la Questura ha già esaminato tutti i filmati delle telecamere di sorveglianza che si trovano in zona, tutti i video girati...

25 aprile: Viva la Liberazione! Viva la libertà! Ma chi ci libera dai liberatori? Giorgio Lunardi

25 aprile, Festa della Liberazione. Di buon mattino, il Vice Premier Luigi Di Maio critica chi non vuole commemorare la liberazione dell’Italia dal giogo nazi-fascista, poi si veste di tutto punto, si reca in Sinagoga, dove lo aspettano il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede e il Ministro della Sanità Giulia Grillo, indossa la Kippah, si raccoglie in preghiera e ringrazia in una cerimonia ufficiale la Brigata Ebraica per aver dato un contributo determinante alla liberazione dell’Italia. Assistono alla cerimonia, anch’essi commossi, i principali esponenti della Comunità Ebraica di Roma. Viva...

Potere imperiale

Attenzione all’omofobia e ai nuovi reati decisi senza alcun preavviso dal Potere Imperiale Globale. Giorgio Lunardi

Racconto i fatti. Premetto che per evitare di incorrere in reati contro l’umanità, non ancora definiti dall’Ordinamento Giudiziario Italiano, o di cui non sono a conoscenza, eviterò di utilizzare termini impropri, del tipo: “uomini, donne, gay, lesbiche, transessuali, omosessuali, plurisessuali, intersessuali, asessuali”. Tali categorie potrebbero infatti risultare poco inclusive e offendere qualcuno che non si identifica in nessuna di esse. Ho quindi deciso di utilizzare la parola Essere Umano per includere tutte le categorie, intendendo con questo termine: “Essere vivente appartenente al genere Homo, di cui è l’unica specie vivente,...

Vogliono toglierci la casa. Per renderci precari e migranti. Diego Fusaro

30 luglio 2015, l’euroinomane Mario Monti: “quando c’è la casa di proprietà il mercato del lavoro è meno mobile”. 10 aprile 2019, Fmi avverte l’Italia: “Debito continua a salire, peggio della Grecia. Serve tassa sulla prima casa e riforma delle pensioni”. L’élite cosmopolita vuole privarci della casa. Vuole renderci schiavi senza radicamento, migranti apolidi sempre in movimento. L’ho detto e lo ridico: il turbocapitalismo non vuole rendere i migranti come noi, ma noi come i migranti.”   di Diego Fusaro Fonte: https://www.diegofusaro.com ***

error: Alert: Content is protected !!