www.altreinfo.org -

Sito di controinformazione

Jacques Attali: il potere occulto della finanza governa, manipola e orienta il nostro futuro. Elena Dorian

Jacques Attali è un intellettuale, banchiere e scrittore francese, eminenza grigia della politica d’Oltralpe. E’ meno noto di altri benefattori e filantropi del suo rango, ma in Francia è davvero molto influente. Non appare molto, agisce nell’ombra. Oggi è consigliere di Macron. Anni fa lo era di Mitterrand e Sarkozy. I potenti, o almeno quelli che così appaiono ai nostri occhi, cambiano, ma lui è sempre in mezzo a loro. Jacques Attali ha lanciato Macron in politica, costruendogli intorno La République En Marche!, un movimento creato dal nulla, coi soldi della...

La Bibbia profetizza un governo unico mondiale ed una moneta unica mondiale alla fine dei tempi?

La Bibbia non usa l’espressione “governo unico mondiale” o “moneta unica mondiale” nel riferirsi alla fine dei tempi. Ad ogni modo, fornisce dimostrazioni sufficientemente ampie da permetterci di trarre la conclusione che entrambi esisteranno sotto il comando dell’Anticristo negli ultimi giorni. Nella sua visione apocalittica nel libro dell’Apocalisse, l’apostolo Giovanni vede la “Bestia”, anche chiamata Anticristo, emergere dal mare. Questa bestia ha sette teste e sette corna (Apocalisse 13:1). Combinando questa visione con quella simile di Daniele (Daniele 7:16–24), possiamo concludere che la bestia darà luogo a qualche tipo di...

La finanza apolide non crea ricchezza, ma ruba quella creata dagli altri. Alberto Rovis

La finanza apolide globalista non crea ricchezza, ma ruba la ricchezza creata dagli altri. Ed è questa la sua caratteristica più importante. La finanza apolide specula in borsa e in tutti i mercati del mondo, predando risparmiatori e piccoli investitori, generando caos e incertezza economica. Lo fa da secoli, non da oggi. Si comporta sempre nello stesso identico modo, utilizzando meccanismi rodati che funzionano alla perfezione. La grande depressione innescata in tutto il mondo dal crollo della Borsa di Vienna del 1873, la grande depressione degli anni trenta, culminata nella...

Strane e improbabili analogie tra Covid e Aids. E’ un virus ottenuto in laboratorio? Elena Dorian

Il 31 gennaio 2020 il sito bioRxiv (“bio-archive”) pubblicava uno studio preliminare effettuato dalla Kusuma School of biological sciences, Indian institute of technology, New Delhi – India, che potete trovare qui: Studio Indiano Analogie Covid-Aids Il link allo studio è il seguente: https://www.biorxiv.org In questo studio un’equipe di scienziati indiani sosteneva che il virus 2019-nCoV, vale a dire il coronavirus che stava generando la pandemia in Cina, presentava delle strane analogie con il virus dell’Aids, e che tali analogie difficilmente avrebbero potuto avere un’origine naturale. L’equipe indiana ipotizzava quindi una...

Chi guadagna col coronavirus? I soliti noti. Alberto Rovis

Il primo marzo 2020 le borse mondiali, a causa delle speculazioni che si erano scatenate ovunque nel mondo, hanno bruciato 6.000 miliardi di dollari in una sola settimana. https://www.ilsole24ore.com In realtà il peggio doveva ancora venire. In Italia le perdite più grosse si ebbero nelle sedute di metà marzo, quelle in cui Raffaele Jerusalmi lasciò aperte agli speculatori le porte della borsa valori. Le perdite complessive in borsa Cerchiamo di capire, sulla base dei dati disponibili, quali saranno le perdite globali in borsa e chi ci guadagna. A fine 2019...

Le bufale del FMI: PIL italiano a -0,6%. Alberto Rovis

Il Fondo Monetario Internazionale ha diffuso la seguente previsione per l’Italia. Il Prodotto Interno Lordo italiano calerà nel 2020 dello 0,6% mentre il debito pubblico salirà al 137% del PIL e il deficit al 2,6%, secondo le stime del Fondo monetario internazionale. http://www.ansa.it L’ultima previsione del FMI dava l’Italia in crescita dello 0,4%. Facciamo qualche conto sui numeri reali. A fine 2019 l’Italia aveva un debito pubblico di circa 2.400 miliardi con un Prodotto Interno Lordo dell’ordine di 1.760 miliardi. Il rapporto Debito/PIL era quindi 1,36 (136%). Oggi la maggior...

Terrorismo e manipolazione mediatica: L’OMS è preoccupata per l’Africa sub-sahariana. Alba Giusi

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha espresso grande preoccupazione per l’Africa sub-sahariana. Tutti i media globali hanno ripreso con forza la notizia dandone grande risalto. http://www.rainews.it Analizziamo qualche numero. In Africa muoiono 8.000 bambini al giorno per fame, infezioni e stenti. Stiamo parlando di 3 milioni di bambini sotto ai cinque anni, ogni anno. La maggior parte potrebbe essere salvata. Ma l’OMS non si è mai occupata di loro. Con 24,5 milioni di persone contagiate dall’AIDS, i morti per questa malattia ammontano a 2 milioni di persone all’anno. Sono decine di...

La censura e la limitazione della libertà d’informazione sono alle porte? Elena Dorian

Queste notizie sono preoccupanti: “Russia diffonde fake news in Ue sul virus”. L’accusa del servizio diplomatico europeo, “massiccia campagna di disinformazione” dei media russi in Occidente per “peggiorare l’impatto del coronavirus e complicare la risposta”. Il documento europeo sostiene che la Russia abbia spinto fake news online in inglese, spagnolo, italiano, tedesco e francese, attraverso informazioni contraddittorie e confuse, con l’obiettivo di rendere più complessa in Europa la risposta alla pandemia. https://www.huffingtonpost.it “La campagna (russa) esacerba la confusione, il panico e la paura, impedendo alle persone di accedere a informazioni...

Il Re è nudo. Fulvio Grimaldi

Non si muore che di coronavirus. Chi non  lo becca è immortale Piuttosto un giorno si dovrà pure pensare al vergognoso sensazionalismo terroristico di Mentana e di tutti i miliziani Bilderberg di Cairo, Agnelli, De Benedetti (“Misure più stringenti, più rigorose, più punitive, esercito ovunque”) a chi ha fatto passare per vittima del virus chi è morto di tutt’altro, o ha promosso a malati migliaia di semplici contagiati senza problemi, giocando ai numeri come fosse un baro di Black Jack. Dovremo anche considerare le responsabilità legali e costituzionali di chi, senza...

Viviamo in una società che ci condanna a vivere in un perenne stato di paura e di insicurezza. Giorgio Agamben

La paura è una cattiva consigliera, ma fa apparire molte cose che si fingeva di non vedere. La prima cosa che l’ondata di panico che ha paralizzato il paese mostra con evidenza è che la nostra società non crede più in nulla se non nella nuda vita. È evidente che gli italiani sono disposti a sacrificare praticamente tutto, le condizioni normali di vita, i rapporti sociali, il lavoro, perfino le amicizie, gli affetti e le convinzioni religiose e politiche al pericolo di ammalarsi. La nuda vita – e la paura...

Qualcosa non quadra. Giorgio Morganti

Immaginate uno Stato, l’Italia. Immaginate di entrare in un reparto di pneumologia in cui vi sono ricoverati malati terminali di tumore ai polmoni o di BPCO. Ogni reparto di un qualsiasi ospedale ne ha decine, e la tragica rotazione dei posti avviene con cadenza settimanale. Spesso capita che per questi stessi pazienti non si trovino letti nel reparto specialistico e vengano ricoverati in medicina o altro reparto non attinente, magari in un camerone con altri 5 malati non gravi. Per i primi giorni tutto sembra scorrere normalmente, ma poi d’improvviso...

Contagio. Giorgio Agamben

L’untore! dagli! dagli! dagli all’untore! Alessandro Manzoni, I promessi sposi Una delle conseguenze più disumane del panico che si cerca con ogni mezzo di diffondere in Italia in occasione della cosiddetta epidemia del corona virus è nella stessa idea di contagio, che è alla base delle eccezionali misure di emergenza adottate dal governo. L’idea, che era estranea alla medicina ippocratica, ha il suo primo inconsapevole precursore durante le pestilenze che fra il 1500 e il 1600 devastano alcune città italiane. Si tratta della figura dell’untore, immortalata da Manzoni tanto nel suo...

Telegramma Zimmermann: come il sionismo internazionale fece entrare in guerra gli Stati Uniti. Paolo Germani

Molti storici pensano che il Telegramma Zimmermann abbia cambiato la storia del pianeta e sostengono che, se non ci fosse mai stato, il mondo sarebbe diverso da come lo conosciamo oggi. Infatti, a seguito proprio di questo telegramma, gli Stati Uniti entrarono nella prima guerra mondiale, a fianco della Gran Bretagna e della Francia, cambiando definitivamente le sorti del conflitto, che stava risolvendosi o in un nulla di fatto o in una vittoria degli imperi centrali. In realtà, ci sono molti buoni motivi per dubitare che il telegramma Zimmermann sia...

Fantascienza: il Primo Ministro arginerà la crisi con 25 miliardi di aiuti e 350 miliardi di flussi. Alberto Rovis

Il Primo Ministro in persona, un po’ allucinato, come appena uscito dalle stanze di Alice nel Paese delle Meraviglie, annuncia a tutti gli italiani: Il decreto mette in campo subito i 25 miliardi di euro di cui si era parlato per fare fronte, sia dal punto di vista sanitario che economico, alle ripercussioni della pandemia del Covid-19 su imprese e famiglie. Ma a questo, si aggiunge un’immissione di “flussi per complessivi 350 miliardi” di euro”. QUI FINANZA Chiarisco subito. I 25 miliardi serviranno a poco. L’Italia sta perdendo almeno 3...

Corona-rebus. E’ come battersi contro Terminator pensando di farla franca. Alba Giusi

Più che un virus questo è un rebus. Facciamo il punto della situazione. Il virus fotogenico Si tratta di un virus fotogenico, molto simile a quello della SARS (Severe Acute Respiratory Syndrome), solo che è molto più contagioso ed ha una mortalità ben più elevata. Dicono che provenga dai pipistrelli, che abbia fatto un salto tra due mondi diversi, cosa abbastanza rara, adattandosi perfettamente alla nostra specie, cosa ancora più rara. Tutto comunque possibile. Di solito i virus vengono fermati dalle alte temperature, quindi aspettiamo con fiducia l’arrivo dell’estate. Ma...

error: Alert: Content is protected !!