Dicembre 2017 - www.altreinfo.org

Monthly Archive: Dicembre 2017

Obiettivo di Russia e Cina è favorire lo sviluppo di un equilibrio multipolare

Russia e multipolarità: una strategia condivisa con la Cina per l’instaurazione di un nuovo ordine mondiale. Leonid Savin

Molti attribuiscono alla Russia i primi passi per lo sviluppo di una strategia di multipolarità nelle relazioni internazionali. Certamente, questo ha un determinato fondamento. Ancora il 23 aprile 1997 a Mosca fu firmata da Russia e Cina una dichiarazione per un mondo multipolare e l’instaurazione di un nuovo ordine internazionale; il 15 maggio fu registrata all’ONU (1). In essa era indicato che la Federazione Russa e la Repubblica Popolare Cinese si sforzeranno per collaborare allo sviluppo di un mondo multipolare e all’instaurazione di un nuovo ordine mondiale. E’ stato notato...

Ludopatia: come e perché cambia chi è malato di gioco d’azzardo. Giulia Masoero Regis

Quando giocare diventa la cosa più importante, anche più della famiglia, del lavoro e dei soldi risparmiati, significa che si è superato il confine tra divertimento e dipendenza, tra abitudine occasionale e malattia. Non solo droghe, alcol e fumo: nell’elenco delle dipendenze patologiche un posto importante lo occupa anche la ludopatia, la necessità di tornare a sedersi davanti a una slot machine, una roulette o a un tavolo di blackjack per sfidare la fortuna ogni giorno di più. In Italia questa patologia colpisce circa 900.000 persone, ma «il trend è...

Studi sull’attentato dell’11 settembre dimostrano che gli edifici 1, 2 E 7 del WTC non potevano crollare: perché gli Stati Uniti continuano a mentire? Arjun Walia

Tutti e tre gli edifici sono stati distrutti da una demolizione controllata attentamente pianificata, orchestrata ed eseguita”. Professor Lynn Margulis, Dipartimento di Geoscienze, Università del Massachusetts ad Amherst e membro dell’Accademia Nazionale delle Scienze, uno dei tanti accademici che è stato molto esplicito riguardo all’11 settembre ( fonte ) ( fonte ) Sono il governo, i suoi alleati e quelli che siedono al di sopra dei governi e dettano la maggior parte delle decisioni e delle politiche governative (corporazioni e istituzioni finanziarie, che comprendono lo Stato profondo), che stanno mentendo? È veramente distante un pensiero del...

Estcoin, la criptomoneta che vorrebbe fare l'Estonia

La piccola Estonia se ne frega della BCE e crea la propria moneta digitale complementare. Fabio Lugano

Don Abbondio diceva “Uno se il coraggio non ce l’ha, non se lo può dare” e questo resta il motto dei governi italiani degli ultimi 6 anni, forti con i deboli (i sudditi della repubblica italiana) e deboli con i forti (i vari poteri europei e mondialisti, dalla BCE, alla Commissione a Soros). Però il coraggio è la virtù dei forti, anche quando questi forti non sono. L’Estonia aveva mostrato l’intenzione di proporre una valuta digitale complementare ufficiale, emessa dalla propria agenzia nell’ambito del progetto di “Residenza Digitale” nel paese....

Ibrahim Abou Thuraya, simbolo della resistenza palestinese, ucciso da un cecchino

Gli israeliani sparano anche agli invalidi. Per uccidere. Maurizio Blondet

Questa è una notizia riportata da molti media internazionali, ma non dai giornali, telegiornali e radio del “nostro regime”, chissà perché. Guardate i video e le foto, ma soprattutto guardate l’ultimo video. Diteci se tra il più brutale dei regimi razzisti ed Israele vi è qualche differenza. Diteci se questi soldati sono diversi dai peggiori criminali di guerra che gli stessi israeliani ci chiedono continuamente di ricordare. La storia raccontata si riferisce ad un giovane palestinese, invalido e in carrozzina, ucciso da un cecchino israeliano. Perché? Semplicemente perché allo stato...

lo sviluppo della rotta artica

Le enormi implicazioni della Rotta Marittima Settentrionale russa. F. William Engdahl 

Quando si parla di affrontare alcune delle condizioni climatiche più dure del mondo, nessun paese si avvicina alla Russia. Ora la Russia ha dato la massima priorità allo sviluppo di una Rotta Marittima Settentrionale, lungo la costa artica russa, per consentire il trasporto di gas naturale liquefatto [LNG] e carichi di container tra l’Asia e l’Europa, riducendo i tempi di spedizione quasi della metà e aggirando il sempre più rischioso Canale di Suez. La Cina è pienamente coinvolta, ed ora l’ha incorporata formalmente nelle nuove infrastrutture della Nuova Via della Seta. Prima...

Joe lewis, il miliardario britannico che sta acquistano terre in patagonia

Qual è il progetto di Israele in Argentina? Thierry Meyssan

Le autorità argentine si interrogano sul massiccio acquisto di terre in Patagonia da parte di un miliardario britannico e sulle “vacanze” che vi trascorrono decine di migliaia di soldati israeliani. Nel XIX secolo il governo britannico era indeciso se istallare lo Stato di Israele nell’attuale Uganda, in Argentina o in Palestina. All’epoca l’Argentina era controllata dal Regno Unito e, per iniziativa del barone francese Maurice de Hirsch, era diventata terra di accoglienza per gli ebrei che fuggivano dai pogrom dell’Europa centrale. Nel XX secolo, dopo il colpo di Stato militare...

L’obiettivo dell’iperbolica campagna social sulle molestie è «la scomparsa dell’uomo». Alain Finkielkraut

Anche in Francia impazza la campagna social che, sulla scorta del caso Weinstein, spinge le donne a mettere sulla piazza digitale abusi, molestie e violenze subiti dagli uomini, accusandoli non nelle sedi appropriate ma su Twitter e Facebook. L’hashtag coniato, l’equivalente dell’inglese #MeToo e dell’italiano #Quellavoltache, è #BalanceTonPorc, fai il nome del tuo maiale. L’obiettivo, più che la denuncia formale, è la gogna. Intervistato dal Figaro, Alain Finkielkraut commenta preoccupato la nuova moda: «Mi è venuto un colpo quando ho visto l’hashtag. Il fine non giustifica i mezzi, l’emancipazione non può...

Ebreo internazionale: chi controlla la finanza degli Stati Uniti e del mondo

5. L’ebreo internazionale: il controllo della finanza. Henry Ford

Quanto scritto in questo articolo è tratto dal libro “L’ebreo internazionale”, scritto da Henry Ford nel 1920. In questa parte del libro l’autore si sofferma sul controllo generale che gli ebrei esercitavano in quel periodo sulla finanza degli Stati Uniti e del mondo. All’epoca di Henry Ford tale controllo si stava estendendo velocemente e la finanza ebraica stava conquistando il predominio sulla finanza non ebraica. Oggi, tale controllo, è totale. L’influenza degli ebrei nella borsa americana In Wall Street, dove è situata la Borsa di New York, l’elemento ebreo è...

comunità ebraica internazionale in argentina, cristina fernandez de kirchner

Perché si crea uno Stato parallelo ebraico in Patagonia? Maurizio Blondet

Il miliardario inglese ebreo Joe Lewis, che fa affari con l’amico George Soros ed è il padrone della squadra di calcio Tottenham, comincia “ad acquistare immensi territori nel Sud argentino, ed anche nel vicino Cile. Le sue proprietà coprono più volte l’estensione dello stato d’Israele. Sono situate in Tierra del Fuego, all’estremo meridione, zona che dà accesso alle ricchezze minerarie del continente antartico”. Il miliardario può farlo in base al trattato di pace che Londra impose all’Argentina sconfitta nella guerra della Falkland (o Malvinas): lo spazio aereo del territorio meridionale...

Come fu terminato il missile Condor costruito in Iraq da Saddam Hussein, Egitto e Argentina. Maurizio Blondet

Il 6 dicembre scorso, alcuni media hanno riportato questa notizia: “Cristina Fernandez de Kirchner, ex presidente dell’Argentina e ora senatrice, è stata incriminata da un giudice federale che ne ha chiesto l’arresto preventivo. L’inchiesta in cui è coinvolta riguarda un memorandum d’intesa firmato fra il suo governo e l’Iran nel 2013: l’accordo era stato fatto nell’ambito delle indagini di Buenos Aires sull’attentato contro l’associazione ebraica Amia del 1994, in cui morirono 85 persone. Due anni dopo, il procuratore che indagava sull’attentato, Alberto Nisman, denunciò Kirchner e i suoi collaboratori di...

L’evidenza indica che il Bitcoin è uno psyop della NSA per implementare la valuta digitale mondiale. Mike Adams

Parto dall’idea che i lettori che leggono questo articolo siano abbastanza bene informati da non dover esporre tutta la storia dei cambiavalute internazionali e della loro aspirazione per la moneta mondiale. (Se non comprendi ancora l’obiettivo dell’impero bancario globalista e dell’imminente crollo del sistema monetario fiat, sei indietro di almeno 5000 post dall’arrivo). Con questo, sul punto di partenza, sta divenendo sempre più evidente che Bitcoin potrebbe essere una creazione dell’NSA (National Security Agency) ed è stato lanciato come un esperimento di “normalizzazione” per far conoscere al pubblico la valuta digitale. Una volta stabilito questo, le valute...

ebreo internazionale di henry ford: controllo totale dell'economia e delle istituzioni

4. L’ebreo internazionale: il controllo degli Stati Uniti. Henry Ford

Quanto segue è tratto dal libro “L’ebreo internazionale”, scritto da Henry Ford nel 1920. In questa parte del libro l’autore si sofferma sul controllo generale che gli ebrei esercitavano nel 1920 sull’economia degli Stati Uniti. All’epoca di Henry Ford tale controllo era esteso e capillare, oggi possiamo dire che è totale e riguarda ogni aspetto economico, politico, culturale e finanziario del paese. Il predominio degli ebrei L’ebreo è un enigma mondiale. Per quanto la sua massa sia povera di numero, domina ciò nonostante il mercato economico e affaristico del mondo...

Russia e Cina costruiscono una nuova geografia economica. F. William Engdahl

L’8 novembre il grande gruppo minerario russo Norilsk Nickel ha annunciato di aver iniziato le operazioni in un nuovo impianto di estrazione e lavorazione all’avanguardia a Bystrinskij, nella provincia russa del Territorio della Transbajkalia. A rendere degno di nota il progetto è la partecipazione della Cina, così come il fatto che quattro anni fa le enormi riserve di rame, oro e magnetite di Bystrinskij erano inaccessibili a qualsiasi mercato e completamente sotto-sfruttate. È un esempio della trasformazione dell’intera geografia economica dell’Eurasia, che sta crescendo a seguito della stretta cooperazione della...

3. L’ebreo internazionale: il controllo della stampa e delle informazioni. Henry Ford

Ricordiamo che quanto segue è tratto dal libro “L’ebreo internazionale”, scritto da Henry Ford nel 1920. In questa parte del libro l’autore si sofferma sul controllo delle informazioni e della stampa esercitato dagli ebrei, soprattutto negli Stati Uniti. Ford sostiene che gli ebrei sono razzisti e che utilizzano le informazioni soprattutto per trarne profitto e condizionare l’opinione pubblica, non certo per diffonderle. Anche in questo caso, oggi come allora, il controllo della stampa e dei mezzi d’informazione statunitensi è saldamente in mano alla comunità ebraica americana. Ford si sofferma anche su...

error: Alert: Content is protected !!